Block Stem Cisternino a ritmo di tango: preso Picallo

di Redazione GoValleDItria venerdì, 22 luglio 2016 ore 07:06

Terzo acquisto della sessione estiva

CISTERNINO - Dall’Argentina per far sognare Cisternino. Matìas Picallo è il terzo acquisto della sessione estiva della Block Stem, un nuovo laterale destro che da agosto e per la stagione 2016/2017 sarà a disposizione del tecnico Parrilla.
 
Direttamente dal Glorias, compagine della Primera Divisione Argentina, il classe ’94, è stato voluto fortemente dal d.s. Perrini e da coach Parrilla che credono nel potenziale del giovane talento dell’Albiceleste che ha trionfato nel campionato universitario sudamericano, nel maggio scorso.
 
Arrivare in Italia vuol dire molto per me e per la mia carriera. Vestire la maglia della Block Stem è un’occasione unica e non ho nessuna intenzione di sprecarla – ha affermato nella sua prima intervista ufficiale il nuovo acquisto giallorosso, che ha spiegato, con il sorriso sul volto, la trattativa che gli ha permesso di firmare per la squadra del presidente Lacirignola -. Ho parlato approfonditamente con coach Parrilla, che conosco molto bene, e con il d.s.Perrini, che fin da subito mi ha presentato un progetto accattivante. Sarei stato un folle a rifiutare”.
 
Picallo sarà subito a disposizione del tecnico della Block Stem che conosce il giocatore argentino perfettamente, visto che lo ha allenato nelle recenti uscite nei campionati universitari sudamericani: “Ringrazio il mister che mi ha dato questa splendida opportunità, oltre che la dirigenza tutta. Dimostrerò fin da subito il mio valore”.
 
Il nuovo laterale giallorosso è un giocatore che predilige la fase difensiva ed è quindi adattabile anche da centrale, viste le sue spiccate doti nell’uno contro uno, seppur fa della velocità e dell’agilità le sue armi preferite: “Amo costruire il gioco, ma anche contribuire alla fase offensiva. Cercherò di adattarmi subito al campionato italiano, voglio che siano i fatti a parlare di me”.
 
Matias Picallo ha giocato per una stagione del Las Heras, nel 2008, per poi approdare nella Primera Divisione con il Pinocho, squadra in cui ha militato per 4 anni, fino ad approdare al Glorias nella scorsa stagione.
Inoltre, è da tempo nei radar delle selezioni argentine, con cui ha disputato il campionato sudamericano Sub21, in Venezuela, a San Cristobal, e il Sudamericano Sub20, in Brasile, nel 2014, ad Aracajù.
 
Nono giocatore della rosa della prossima stagione, che dopo i due portieri De Simone e Lupinella, i confermati Bruno, Pina, Ricci, De Matos, e i due nuovi acquisti Baron e Simon, vede un nuovo talento pronto ad imporsi nel campionato italiano. Una squadra giovane ma già altamente competitiva ed affamata, così come garantisce il neo arrivato Picallo: ”Conosco Parrilla e sono sicuro che lavoreremo attentamente fin da subito per poi toglierci diverse soddisfazioni nell’arco della stagione. Sono motivato, pronto e carico, oltre che fiducioso”.
 
E il mercato è ancora aperto. 
 
 
Tempo stimato di lettura: 40''

Attibuzione - Non commerciale

   

Inserisci un commento


Valle d'Itria social




Commenti recenti

  • meoli federico

    Vorrei far riflettere i giovani sull’utilità di lavorare come animatori turistici poiché può favorire l’accesso ad ulteriori sbocchi lavorativi....

    Mostra articolo
  • De Maio Giuseppina

    Buongiorno, le regioni meridionali con progetti simili potrebbero risorgere e vivere di natura e turismo veicolato, senza essere costrette a...

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!